Potenziamento rete fognaria Marine Leccesi

Descrizione degli interventi

L’intervento ha previsto l’estendimento della rete fognante nelle località marine di Casa Simini e Villaggio Gelsi al fine di servire le zone già dotate di rete idrica o per le quali la rete idrica è in progetto.

Si sono fornite e poste in opera circa 8,5 km di condotte fognarie a gravità e a pressione, rispettivamente in grès ceramico e in ghisa sferoidale.

Il progetto ha prescritto che le acque nere raccolte nelle due località siano collettate verso la stazione di sollevamento da realizzare a Torre Chianca.

I collettori provenienti da Casa Simini e Villaggio Gelsi, quindi, si sono raccordati con la rete di progetto a Torre Chianca e raggiungono l’impianto di sollevamento tramite collettori principali. Detta stazione di sollevamento e la premente, oggetto di progettazione tramite ulteriore appalto, permettono quindi di collettare le acque al depuratore di Ciccioprete.

 Si descrivono di seguito gli interventi previsti nelle due località.

Villaggio Gelsi

Nell’abitato di Villaggio Gelsi la rete ha interessato strade pubbliche o ad uso pubblico ed è stata convogliata nel collettore (anch’esso di progetto) che raggiunge la rete di Torre Chianca. Tale collettore è stato realizzato in corrispondenza della SP131 Lecce-Torre Chianca e nel suo percorso ha attraversato il Canale Grande.

Il progetto ha previsto il convogliamento dei reflui sia a gravità che a pressione, con condotte rispettivamente in grès ceramico e ghisa sferoidale, per uno sviluppo lineare di circa 2,6 km.

Nel Villaggio Gelsi è stato costruito inoltre un nuovo impianto di sollevamento collocato al di sotto della sede stradale. L’impianto è stato fornito di due pompe in parallelo di potenza pari a 4.0 l/s ciascuna. 

Case Simini

La rete fognaria di progetto ha interessato strade pubbliche o ad uso pubblico e anch’essa si immette nel collettore che raggiunge la rete in progetto a Torre Chianca. Tale collettore è stato realizzato in corrispondenza della SP133 Litoranea San Cataldo-Casalabate in località Torricella e di via Vincenzo Coronelli, dove, all’incrocio con via Alba Adriatica si raccorda con la rete di progetto di Torre Chianca.

Le acque di questa zona si sono raccolte a gravità, e tramite un impianto di sollevamento di tipo interrato, vengono convogliate nel collettore principale e insieme alle altre raggiungono a gravità la rete di Torre Chianca.

Lo svilluppo lineare totale in Case Simini ha contato circa 5,9 km.

L’impianto di sollevamento è stato collocato sotto la sede stradale ed è costituito da due pompe in parallelo di potenza pari a di 2 l/s ciascuna.

Galleria